La cosiddetta “alabarda” di Trieste è una reliquia attribuita a San Sergio, martire cristiano del IV sec. d.C. La leggenda che circonda questo manufatto vorrebbe che la lancia sia caduta dal cielo nella città di Trieste, proprio nella notte del martirio del legionario romano, in seguito divenuto Santo. Sempre secondo la tradizione, questo sarebbe avvenuto in quanto, Sergio, di stanza nella città di Trieste ed in procinto di partire per l’Oriente, avrebbe promesso un suo segno in caso di morte. La reale origine del manufatto, che presenta la particolarità di non arrugginire, rimane invece un mistero. Recenti studi su composizione e lavorazione del metallo lo attribuiscono ad una produzione indiana del VIII secolo.

Aiutaci a condividere
it Italian
X